Una “Sonda Aliena” proveniente dalla Costellazione della Lyra ha visitato il nostro Sistema Solare!!


Quando l’ho visto mi è venuto un brivido lungo la spina dorsale, si perchè stavo osservando qualcosa e pensavo che era venuto da un’altra stella” (Alan Fitzsimmons, Scuola di Matematica e Fisica presso la Queen’s University di Belfast).

Ottobre del 2017 è stato un mese cosmico veramente occupato e vale la pena ricordare per il tempo a venire. Gli astronomi hanno confermato che siamo stati ufficialmente stati visitati da un oggetto proveniente da un altro sistema stellare. Un oggetto alieno nella sua natura.

Risultati immagini per A/2017U1

Si chiama A / 2017U1, ed è il primo visitatore alieno che abbiamo realmente individuato. L’uomo che ha scoperto il visitatore alieno, o meglio, la sonda aliena è stato Rob Weryk, ricercatore  presso l’Istituto di Astronomia dell’Università delle Hawaii (IfA) che stava solo facendo il suo lavoro e controllando il cielo notturno per cercare oggetti vicini alla Terra (NEO) usando il telescopio universitario situato su l’isola di Haleakala. All’improvviso, ha scoperto qualcosa che sembrava strana e mai vista prima..

“Il suo movimento non può essere spiegato utilizzando un parametro normale di un asteroide o di una cometa”, ha detto Weryk. Il movimento dell’oggetto era discendente e stava per attarversare il sistema solare. Per arrivare alla base del mistero, Weryk ha deciso di contattare un collega da un osservatorio delle Isole Canarie per dare un’occhiata all’oggetto da un altro punto di vista, per poi fare calcoli più dettagliati, nella speranza di comprendere la natura misteriosa e il momento del misterioso visitatore alieno. Poi, le cose sono diventate più chiare: “Questo oggetto è venuto fuori dal nostro sistema solare e lo sta attraversando. Proviene dalla costellazione della Lyra”, ha detto Weryk.

Risultati immagini per A/2017U1

Gli astronomi ora sanno che l’oggetto possiede un diamentro di circa 400 metri. Entrando nel nostro sistema solare proviene dalla costellazione della Lyra, lanciato come una fionda intorno al Sole da Settembre 2017 sta accelerando attraverso il nostro sistema solare ad una velocità di 44 chilometri al secondo (27 miglia al secondo). Un vero bolide!!

Gli astronomi, con un pò di fantasia, tirano fuori solo ipotesi astronomiche come quella in cui si ritiene che A/2017U1 sia sfuggito al sistema originario dopo un periodo violento della formazione planetaria del sistema solare. L’oggetto probabilmente è andato in giro per la nostra galassia per milioni di anni, dopo aver deciso di fermarsi per caso nel nostro sistema solare.

“Mi è venuto un brivido lungo la spina dorsale per stare a guardare questo oggetto e penso che sia venuto da un’altra stella”, ha  detto  Alan Fitzsimmons, della Scuola di Matematica e Fisica presso la Queen’s University di Belfast, che sta guidando una squadra internazionale che sta studiando A / 2017 U1.

Purtroppo, l’oggetto è troppo lontano e sta viaggiando troppo in fretta per poter essere studiato in modo più dettagliato. Quindi appare difficile, anche perchè il misterioso visitatore ha virato dalla sua rotta e sta uscendo fuori dal sistema solare.

A cura della Redazione Segnidalcielo



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: