TOP SECRET, Declassificate immagini che mostrano “Test Nucleari Atmosferici” eseguiti dagli Stati Uniti negli anni ’60


Uno dei più citati e meno interpretati dalla storia dell’età atomica è la frase di Robert Oppenheimer, che mentre stava assistendo alla prima esplosione nucleare del mondo disse: “Sono diventata la morte, il distruttore dei mondi”.

Poco dopo che Oppenheimer, direttore del laboratorio che ha sviluppato la bomba atomica, vide il fuoco ardente sul deserto del Nuovo Messico al sito di prova del Trinity test site il 16 luglio 1945, quelle parole derivate dalla scrittura indù che la Bhagavad-Gita gli si avvicinava.  La citazione appare in tutta la sua letteratura sulle armi nucleari, spesso in una forma leggermente diversa: “Sono diventata la Morte, il disgregatore dei mondi”.

Immagine correlata

Dal 1945 al 1962, gli Stati Uniti d’America eseguivano quasi 300 test nucleari atmosferici. Sì, proprio sopra le nostre teste. Nel 1963 è stata vietata la messa a fuoco del nucleare (moratoria nucleare), ma migliaia di film provenienti da quei posti ormai desolati e distrutti, ne sono testimonianza di ciò che vengono considerati gli esseri Umani, ovvero una razza ostile capace di distruggere la Terra in pochi minuti ma anche pianeti interi del nostro e altri sistemi stellari.

Risultati immagini per High-altitude nuclear explosions

Tuttavia, quando i tempi cambiano e quando il materiale classificato diventa declassificato, abbiamo ora accesso ad un’enorme quantità di filmati e immagini. Quello che stiamo guardando è la distruzione al meglio. Tale forza invia i brividi lungo la schiena e guardando questi video e le immagini mi viene da domandare perchè sprechiamo il nostro intelletto umano alla produzione di armi di distruzione di massa, e non tecnologie che ci permetterebbero di viaggiare tra le stelle.

Immagina dove saremmo oggi come civiltà se tutti i paesi del mondo avessero passato più tempo a sviluppare tecnologie future per le esplorazioni spaziali piuttosto che le armi per uccidere l’un l’altro? Quello che stai per vedere in queste immagini non è una mostra d’arte, è una mostra di guerra, una mostra di terrore, una mostra di distruzione immersa nell’umanità. Queste fotografie sono state recentemente declassificate e mostrano un certo numero di test nucleari atmosferici eseguiti dagli Stati Uniti negli anni ’60. Il giorno in cui abbiamo deciso di testare le armi nucleari nell’atmosfera ha segnato una giornata tragica per il nostro pianeta, ma anche per l’umanità.

FRATTURE NEL CIELO

Ma veniamo alle immagini declassificate. Le fotografie sono state pubblicate dal sito Web Topic con un articolo intitolato “Fratture nel Cielo” (Una raccolta di immagini, alcune mai viste prima, di detonazioni atomiche nucleari). I test non hanno potuto determinare l’obiettivo a causa dell’estrema difficoltà nel valutare gli effetti di una esplosione nucleare in quel momento. A quel tempo le testate nucleari erano trasportate da un missile Nike-Hercules che  terminava la sua gittata nell’atmosfera esterna – al di sopra di un atollo del Sud Pacifico, 860 miglia a sud-ovest delle Hawaii – l’operazione dei test chiamato Tightrope faceva parte di una serie più vasta di prove di armi atomiche ad alta quota condotte tra giugno e novembre di quell’anno. La serie di prove è stata chiamata Operation Fishbowl.

All’epoca del test Tightrope, gli Stati Uniti avevano detonato quasi 300 armi nucleari in vari siti intorno all’Oceano Pacifico del Sud e al sud-ovest americano. La maggior parte di essi ha dato risposte di informazioni agli scienziati e agli amministratori che lavorano per quella che allora è stata chiamata Commissione per l’energia atomica, ora nota come il Dipartimento dell’Energia, per non parlare di immagini spettacolari: i tsunami atomici giganteschi inondano le navi da guerra della US NAVY abbandonate fuori dall’Atollo Bikini durante l’operazione Crossroads , e più piccole nubi di funghi ricoperti di sporcizia e di detriti che si alzano dalle case desertiche del Nevada Proving Grounds, circa 65 miglia da Las Vegas a pochi passi dall’AREA 51. Queste immagini sarebbero scavate nella coscienza del popolo americano come quello dello storico dell’arte John O’Brian che chiama “il logo dei loghi nel XX secolo”; un’iconografia atomica che sarebbe usata in tutte le campagne politiche (come Lyndon B.Dr. Strangelove ).

Tuttavia, ciò che queste immagini (foto sopra e video sotto) confermano che più di mezzo secolo fa l’umanità era già in grado di far esplodere un’arma nucleare all’atmosfera. Una vergogna assoluta! Come detto sopra, ci auguriamo che queste foto ci faranno riflettere e condannare questo tipo di pratica eversiva e pericolosa nei confronti di Madre Terra. Data l’attuale tensione tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti, queste fotografie potrebbero farci vedere un futuro scuro che, secondo me, siamo tutti d’accordo, nessuno vuole testimoniare.

di Anna Di Bartolomei

Per Redazione Segnidalcielo



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: