Svezia laboratorio per il NWO?


Seguici su: Pinterest


di Massimo Mazzucco.

Più passa il tempo, più mi convinco che la Svezia sia stata scelta come laboratorio umano per far passare le successive “rivoluzioni” del nuovo ordine mondiale. Prima c’è stata la rivoluzione cash-free, nella quale un popolo di beoti ha accettato con entusiasmo l’idea di abolire progressivamente il contante, fino ad arrivare ad una moneta esclusivamente elettronica. Mettendosi interamente nelle mani di un qualunque banchiere, che può decidere da un giorno all’altro di azzerare tutto quello che hanno.

In seguito gli svedesi si sono vantati di essere i primi ad aver sperimentato il microchip sottopelle per pagare il biglietto del treno. Guardate con quale orgoglio i “testimonial” del video ci raccontano di aver fatto parte di questo esperimento. Naturalmente, una volta impiantato, quel microchip tornerà utile per metterci mille altre cose: il problema principale era quello di farlo accettare, e a quanto pare i “controllori del treno” ci sono riusciti in pieno.


Infine gli svedesi stanno studiando una “rivoluzione” nel campo sessuale. E’ infatti in preparazione una legge secondo la quale “gli adulti svedesi potrebbero essere condannati per violenza sessuale a meno di ricevere un segnale verbale o non verbale di consenso dal loro partner, durante ogni passaggio dell’incontro sessuale.”

In altre parole, uno svedese dovrebbe chiedere alla sua ragazza “ti posso baciare?” prima di baciarla, “ti posso toccare?” prima di toccarla, “ti posso penetrare?” prima di penetrarla. Altrimenti rischia di finire in prigione.

E a quanto pare sono tutti convinti che questo sia “il progresso”.

Poveri svedesi, una volta erano considerati all’avanguardia per quel che riguarda la società civile e il diritto individuale, ora stanno passando all’avanguardia per quel che riguarda il processo di rincoglionimento globale.


Fonte: www.luogocomune.net
Tratto da: megachip.globalist.it

Seguici su: Pinterest

CONTINUA A LEGGERE >>

_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: