Stephen Hawking: “la Terra potrebbe essere distrutta a causa dei Cambiamenti Climatici”


Secondo le dichiarazioni del famoso fisico teorico Professor Stephen Hawking, all’umanità non è rimasto molto da fare per salvare il nostro pianeta dai cambiamenti climatici.

Ultimatum agli Umani

Secondo il professor Hawking, se non agiamo ora, il nostro bellissimo pianeta potrebbe diventare come Venere con temperature calde e insopportabilmente bollenti sulla superficie. Il fisico popolare durante la trasmissione Stephen Hawking’s Favorite Places, ha detto che l’umanità deve trovare una nuova “casa” nello spazio tra i prossimi 200 e 500 anni se vuole sopravvivere.

Risultati immagini per Stephen Hawking's Favorite Places

Per illustrare cosa potrebbe accadere sulla Terra, Hawking spiega la situazione di un altro pianeta nel nostro sistema solare: Venere. “In molti modi, Terra e Venere sono uguali”, spiega Hawking, che ha aggiunto che entrambi i pianeti sono come parenti stretti. “Venere ha quasi le stesse dimensioni della Terra ed è solo un po ‘più vicina al Sole. Ha anche un’atmosfera “.

Risultati immagini per Stephen Hawking's Favorite Places

Tuttavia, quando Hawking “arriva” su Venere in un viaggio virtuale, trova una pressione atmosferica 90 volte più alta di quella del nostro pianeta, “abbastanza sufficiente per schiacciare un sottomarino”. Inoltre, la temperatura è di circa 200 ° C. Hawking afferma che l’attuale stato di Venere è il risultato di ciò che accade quando i gas serra sono fuori controllo.

A sua volta, lo scienziato teme che il destino del nostro pianeta sia lo stesso. “La prossima volta che parli con qualcuno che nega l’esistenza del cambiamento climatico, digli di fare un viaggio a Venere. Mi prenderò cura delle spese, “disse il fisico in tono ironico.

Inoltre, il professor Hawking ha detto che la decisione del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump di ritirarsi dall’accordo sul clima di Parigi è una mossa catastrofica, che ha condannato la Terra a diventare un giorno totalmente inabitabile. Gli scienziati credono che l’accumulo di gas serra nell’atmosfera di Venere abbia trasformato il pianeta in un corpo celeste in ebollizione dove le temperature possono superare i 200 ° C, con venti fino a 100 metri al secondo, imperversare sulla superficie.

Quando il presidente Trump ha deciso che era meglio lasciare l’accordo sul clima di Parigi, il professor Hawking ha dichiarato: “Siamo vicini al punto critico in cui il riscaldamento globale diventa irreversibile.

Il cambiamento climatico è uno dei grandi pericoli che affrontiamo ed è quello che possiamo impedire se agiamo ora. Negando le prove del cambiamento climatico e ritirandosi dall’accordo sul clima di Parigi, Donald Trump causerà danni ambientali evitabili al nostro meraviglioso pianeta, mettendo in pericolo il mondo naturale, per noi e per i nostri figli”.

Per chi fosse interessato, la serie audiovisiva guidata da Hawking, che è stata premiata l’anno scorso con un Emmy, può essere vista sulla piattaforma di Curiosity Stream. Di seguito la prima puntata di Stephen Hawking’s Favorite Places.

Redazione Segnidalcielo Magazine



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: