Stati Uniti, la US Air Force dichiara lo Spazio come potenziale “dominio di combattimento”


“Al fine di aumentare il dominio globale e la letalità delle forze armate statunitensi, la Forza Aerea (Us Air Force) si sta muovendo per modernizzare le proprie capacità spaziali e per assicurare la libertà di attaccare e manovrare nel loro nuovo dominio di guerra”, hanno dichiarato cosi i migliori funzionari dell US AIR FORCE – Space Command.

“Stiamo andando avanti con la modernizzazione nello spazio, quindi stiamo aumentando la nostra letalità in tutte le nostre aree di impegno”, ha dichiarato ai giornalisti il ​​segretario della Air Force Heather A. Wilson. e ci stiamo spostando nello spazio perchè lo vediamo come un dominio di warfighting (dominio di combattimento). Nel 1967 gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica hanno firmato il Trattato sull’Outer Space che vieta ai firmatari di mettere armi nucleari o di qualsiasi altra arma di distruzione di massa nello spazio esterno.  L’accordo, tuttavia, ha smesso di limitare la diffusione di armi convenzionali.

fasdf

Wilson ha dichiarato che il Congresso ha proposto di aumentare il finanziamento di programmi militari spaziali anche al di là dei livelli richiesti dall’Aeronautica. La sezione 1605 della Legge sulla Autorizzazione Nazionale per la Difesa (NDAA) per l’Anno Fiscale 2018 classifica anche lo spazio come potenziale “dominio di combattimento“.  È nella politica degli Stati Uniti quello sviluppare, produrre, inserire e mantenere un sistema integrato di attività in risposta alla natura sempre più controversa del dominio operativo spaziale per scoraggiare o negare un attacco alle capacità a tutti i livelli di orbita nello spazio, oltre a difendere il territorio degli Stati Uniti, i suoi alleati e le sue forze dispiegate in tutti i settori operativi.

star-cittadino-3840x2160-astronave-4k-7078

Risultati immagini per Space Conference: Space as a Warfighting Domain
Tutti sono d’accordo sul fatto che lo spazio deve essere integrato, normalizzato come parte di uno sforzo di guerra comune, il bilancio di quest’anno, la proposta di bilancio dell’FY18 (anno fiscale 2018) è aumentata, anche perchè vi è stata la proposta da parte dell’Air Force di spendere per le Armi spaziali convenzionali circa il 20 per cento in più sul bilancio economico.  Il Segretario alla Difesa James Mattis ha fatto modernizzare le capacità degli Stati Uniti nello spazio, una delle sue priorità nei suoi sforzi per rendere la “US Air Force” più letale ogni giorno.

In precedenza ha invitato il Congresso a passare l’NDAA affinché il Pentagono possa investire in capacità critiche di guerra, anche nello spazio.  Il segretario Mattis è stato molto chiaro nella sua guida a tutti i servizi che dobbiamo andare a vedere come aumentare la letalità e la disponibilità.  La nazione si aspetta che la sua forza aerea possegga l’alto livello, l’ultimo terreno superiore e guadagna una superiorità spaziale come la superiorità dell’aria, la libertà di attacco e la libertà di manovra.

bfuMtMx
La maggior parte della strategia spaziale dell’America è coordinata dal National Space Defence Center (NSDC) della Schriever Air Force Base di Colorado. I suoi esperti stanno già inventando scenari potenziali di combattimento spaziale.

“Facciamo il nostro meglio come reparto quando seguiamo un percorso logico che va in realtà da una minaccia, alla fine, un’acquisizione, e i passaggi non sono diversi per lo spazio, accedono alla minaccia.  Dalla minaccia, si definisce una strategia, dalla strategia, si definisce un concetto di operazioni o quello che chiamiamo Conops, da quelli Conops che ottenete i requisiti e poi da quei requisiti che poi acquisite” ha detto il ​​segretario della Air Force Heather A. Wilson, che ha anche annunciato che la stessa Air Force ha assegnato un contratto di $ 100 milioni al Consorzio della Space Enterprise alla fine di Ottobre 2017.

Risultati immagini per Space Conference: Space as a Warfighting Domain
Secondo l’accordo, l’azienda spaziale della Carolina del Sud sta lavorando a prototipi per il Dipartimento della Difesa per le tecnologie spaziali, come il segmento di terra, il segmento di lancio, il segmento spaziale, i software e i processi.

“La cosa più importante – prosegue Wilson nella sua dichiarazione – è integrare e normalizzare lo spazio, nell’ambito di un’operazione congiunta, l’US Air Force possiede circa il 70 per cento di autorità di quello che è è che sarà nello spaziocon l’intento di organizzare, formare e dotare le forze dello spazio aereo per la conduzione delle operazioni di combattimento quando vanno dal comandante al combattente.  E mentre passiamo da un dominio benigno da cui controlliamo e seguiamo un dominio di warfighting, questo è un cambiamento significativo che stiamo portando avanti.”  E così, come ha affermato il Segretario, normalizzare lo spazio come un dominio di warfighting significa integrare tutte quelle capacità, i veri e propri principi di combattimento congiunto in questo settore. 

” Il segretario della US AIR FORCE e io – dichiara il Segretario alla Difesa James Mattis –  abbiamo anche trascorso un’intera giornata con tutte le forze armate e tutti i gabinetti della forza aerea, facendo un briefing e lavorando a tavolino in pieno giorno per predisporre un piano sul combattimento di guerra nello spazio, per cui stiamo andando avanti nel lavoro che sta accelerando”.

A cura della Redazione Segnidalcielo



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: