Scienziati scoprono una Nuova Fonte di Energia Pulita e Illimitata dal “GRAFENE”


La ricerca di una fonte di energia pulita e inesauribile avrebbe portato gli  scienziati a una scoperta senza precedenti. Recentemente, un gruppo di ricercatori ha segnalato la scoperta di una proprietà insolita del grafene e potrebbe trasformare questo materiale in una fonte di energia “pulita e illimitata” in futuro.

Risultati immagini per Energy, Graphene

Bene, prima di tutto, vediamo cos’è il Graphene:

Il  grafene  è una sostanza composta di atomi di carbonio puro disposti in modo regolare esagonale, simile alla grafite. Un foglio di un atomo di spessore è circa 200 volte più resistente rispetto all’attuale acciaio più forte, la sua densità è più o meno uguale a quella della fibra di carbonio e circa cinque volte più leggera dell’alluminio. Un foglio di 1 metro quadrato pesa solo 0,77 milligrammi.

Immagine correlata

In sintesi, il grafene è un materiale super resistente, molto più dell’acciaio attuale ma più forte e leggero, molto leggero. Questo è ben noto agli scienziati dell’Università dell’Arkansas, che si sono dedicati allo studio del movimento del grafene , il cosiddetto “materiale miracoloso” che è composto da un singolo strato di atomi di carbonio; e questo è stato scoperto per la prima volta nel 2004.

Anche il grafene e la sua esistenza hanno qualche mistero, poiché non dovrebbe esistere un materiale essenzialmente bidimensionale. Quindi, come è possibile che esista?

 Un fenomeno unico lo rende possibile: gli atomi di carbonio, che costituiscono il grafene, fluttuano, ed è così che questo materiale è in grado di esistere. Questo è noto come movimento Browniano .

Gli architetti di questa scoperta sono Paul Thibado dell’Università dell’Arkansas e i suoi studenti, che sono riusciti ha osservare il movimento del grafene sotto un microscopio a effetto tunnel (STM). Usando scale di grandezza incredibilmente piccole, hanno scoperto che non c’era solo un movimento browniano ma anche movimenti più grandi nel foglio di grafene stesso, con gli atomi che si muovevano insieme.

Risultati immagini per A Potential Source of Clean, Limitless Energy, Graphene

Precisamente, in questo movimento extra è dove si trova il “segreto” di energia illimitata.  Come afferma Thibado a Research Frontiers: “Questa è la chiave per usare il movimento dei materiali 2D come fonte di energia utilizzabile“.
Usando un foglio di grafene che misurava 10 micron di larghezza, i ricercatori hanno affermato che potevano produrre circa 10 microwatt di energia in modo continuo, senza alcuna perdita. Pertanto, aumenta la possibilità di una fonte di energia pulita ed illimitata.

In un video , Thibado ha spiegato come utilizzare questo movimento per sostituire le batterie che usiamo oggi. Creando qualcosa chiamato Vibration Energy Harvester (VEH), ha mostrato come un foglio di grafene caricato negativamente tra due elettrodi potrebbe produrre una corrente alternata.

“Se avessi alimentato il tuo orologio, ad esempio, non avrei mai dovuto sostituire le batterie”, ha detto nel video. “Se potessi usare un’alternativa alle batterie, e quindi non doverle sostituire ogni tanto, immagina tutte le cose che potresti fare.”

Immagine correlata

Inoltre, la tecnologia ha il potenziale per consentire a qualsiasi oggetto di inviare, ricevere e archiviare informazioni, alimentato solo dal calore di un essere a temperatura ambiente.

Il grafene ha altre possibili applicazioni, tra cui la produzione di celle solari più avanzate o schermi televisivi più sottili. Ora, con questa indagine, potrebbe anche essere usato, nel prossimo futuro, per sostituire le batterie. Il futuro è dietro l’angolo.

La ricerca è stata pubblicata su Physical Review Letters .

A cura della Redazione Segnidalcielo



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: