Presentato in California il Tesla Semi, un tir elettrico con un’autonomia fino a 800 chilometri – Video


Seguici su: Pinterest


Nel corso di un evento  organizzato a Hawthorne in California è stato presentato un nuovo veicolo, il Tesla Semi, un camion elettrico prodotto dall’azienda di Elon Musk. Sarà in vendita nel 2019. Questo potente tir può  trasportare fino a 36 tonnellate di carico e  circolare anche nei centri urbani dove è impedito il passaggio ai tradizionali e inquinanti camion. Il camion si presenta con il muso allungato e stretto per essere più aerodinamico, con una cabina più stretta di quelle dei tradizionali camion, ma rimane spaziosa grazie alla minore quantità di strumentazioni di bordo.

Una delle novità è il sedile del guidatore che è posizionato al centro e non a destra o a sinistra della cabina quindi valido per qualsiasi paese del mondo, inoltre cè anche il sedile per il passeggero. In mancanza del cruscotto il camionista potrà vedere tutte le informazioni su due grandi touchscreen, collocati ai lati del volanteche danno tutte le informazioni necessarie. Il veicolo è dotato anche del pilota automatico ed è mosso da quattro motori elettrici indipendenti, collegati alle 4 ruote posteriori della motrice, che in tutto ne ha 6. Le batterie sono collocate nella parte inferiore della cabina, il motore è in posizione sollevata e quindi con un baricentro alto che fa aumentare il rischio di ribaltamenti. La motrice passa da 0 a 100 chilometri orari in pochissimi secondi e questo è possibile grazie ai motori elettrici che sono direttamente collegati alle ruote, senza necessità di scatola del cambio e altre parti meccaniche. Questa  meccanica rende molto più duraturo il sistema e riduce drasticamente i costi di manutenzione. Non a caso, i motori del Semi e le loro batterie sono garantiti per 1,6 milioni di chilometri.


Il Tesla Semi ha un’autonomia tra i 500 e gli 800 chilometri con una sola ricarica.Nelle stazioni di ricarica Tesla (“Supercharger”) ormai presenti in buona parte degli Stati Uniti e sulle strade principali di mezzo mondo, i camionisti potranno ricaricare i loro TIR elettrici in 30 minuti. Il Tesla Semi consente di risparmiare 200mila dollari di gasolio all’anno, rispetto a un camion diesel con uguale potenza. Tesla ha avviato la produzione della sua prima automobile elettrica di massa, la Model 3 che, ancora prima di essere messa in vendita,  ha raggiunto i 500mila ordini, pagati ciascuno con mille dollari di anticipo da parte dei futuri acquirenti. La prima auto elettrica a basso costo (circa 35mila dollari) di Tesla è di fatto già un successo.

Alla fine del’evento, il rimorchio di uno dei Semi portati sul palco si è aperto ed è uscito, con tanto di effetto scenico, un nuovo veicolo: una nuova versione della Roadster, la prima automobile elettrica di Tesla ad avere avuto successo e venduta tra il 2008 e il 2012. Il nuovo modello è più grande e ha un design più aggressivo della precedente. Musk ha spiegato che è l’auto di serie più veloce mai costruita: va da 0 a 100 chilometri in poco meno di 2 secondi e percorre 400 metri in 8,9 secondi. La velocità di punta non è stata dichiarata, ma Musk ha comunque fatto intendere che supera i 400 chilometri orari. La nuova Roadster ha un’autonomia di mille chilometri con una sola carica, che alimenta tre motori elettrici. Il prezzo non è stato rivelato, ma dovrebbe essere simile a quello di automobili come Ferrari e Porsche, probabilmente intorno ai 200mila dollari. La nuova Roadster di Tesla sarà disponibile a partire dal 2020. Qui il video dell’evento diffuso su youtube:

Fonte: www.globochannel.com

Seguici su: Pinterest

CONTINUA A LEGGERE >>

_______________________________________________________________________

Iscriviti alla Newsletter di Sapere è un Dovere



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: