Messico, esperti trovano un “passaggio segreto” collegato con una caverna sotterranea sotto la piramide di Kukulkan


Gli archeologi hanno fatto una scoperta incredibile dopo aver rivelato un passaggio “segreto” situato sotto l’antica piramide di Kukulkan nella città antica di Chichen Itza in Messico. La piramide Maya situata a Chichen Itza è uno dei siti più visitati del Messico moderno.

Costruito più di mille anni fa, la struttura mozzafiato costruita dalla civiltà prduta dei Maya è stata oggetto di dibattito tra gli esperti, che hanno rivelato una serie di segreti nascosti negli interni della Piramide. Ora, gli esperti hanno trovato quello che sembra essere un passaggio segreto che porta ad una camera sotterranea, o grotta, piena di acqua che si trova sotto la piramide di El Castillo a Chichen Itza.

Risultati immagini per Kukulcán Temple possibly found

La caverna, secondo gli esperti, è un cenote (una sorta di buco inondato di acqua) che porta al tempio e potrebbe rivelare la “geografia sacra” del luogo. La teoria è che esiste un sistema di coppe sotterranee interconnesse intorno alla piramide nei suoi punti cardinali.

La scoperta è stata fatta da una squadra guidata da un archeologo subacqueo Guillermo de Anda, che ha utilizzato tecniche avanzate di imaging 3D, come il LIDAR penetrante a terra – una forma di radar, per inviare segnali di onde elettromagnetiche attraverso le pareti e gli altri elementi architettonici della piramide e dei suoi dintorni, per poter alla fine creare un modello o mappa 3D delle strutture che compongono il sottosuolo intorno alla piramide. La stessa tecnica di eco-scandaglio radar con il Lidar è stato effettuato anche nelle piramidi della Piana di Giza (Egitto).

Risultati immagini per Explore the caves and labyrinths under chichen itza

Tuttavia, anche se esiste la certezza dell’esistenza del passaggio, le prime esplorazioni non sono state fatte.  De Anda ha dichiarato al quotidiano web Milenio.com che, se il cenote fosse stato sondato e verificato, avrebbe “cambiato totalmente” la visione che abbiamo degli “schemi dell’insediamento Maya”.

La scoperta è stata fatta tramite una camera di sepoltura più piccola denominata Ossario.  In un’intervista al quotidiano El Universal, il dottor De Anda ha detto : “Attraverso l’Ossario, possiamo entrare nella grotta sotto la struttura e lì abbiamo trovato un passaggio bloccato, probabilmente chiuso dagli stessi Maya. Proveremo ad entrare di nuovo e questa volta cercheremo di aprirlo per vedere se il passaggio ci porta all’entrata del cenote sotto la piramide”.

The researchers used a technique known as an electrical resistance survey to measure the ground beneath the Temple of Kukulkan. They found a large 65 feet deep cavern beneath the pyramid which has water running through it, as shown in the graphic above

A differenza della cosmogonia europea che mette le divinità in cielo, la spiritualità Maya credeva che gli Dei venissero dal sottosuolo. Il luogo più vivo e sacro luogo era la terra, per questo le formazioni come le grotte e le cenote erano così sacre perché erano una strada di accesso all’interno della terra, cioè portavano direttamente alla presenza degli Dei “, ha detto il dottor James Brady, presso la California State University di Los Angeles.

Lidar, a form of radar, was used to send electromagnetic signals through the walls and other architectural elements of the pyramid and its surroundings, to map the underground of the temple's main structures

Il dottor Brady è un pioniere mondiale nello studio dei rapporti stabiliti dai Maya tra architettura e grotte. Gli esperti ritengono che l’antico popolo Maya costruisse una delle piramidi più sacre circa 1.000 anni fa in cima a una caverna, a causa delle loro credenze religiose. Inoltre, gli archeologi notano che i cenote che si trovano intorno alla Piramide possono rappresentare i quattro punti cardinali.

I ricercatori notano inoltre che il fiume situato al centro può rappresentare il centro dell’Universo Maya, che essi immaginavano come un albero con radici che indicava la strada per accedere all’interno della terra.

A cura della Redazione Segnidalcielo



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: