Il Russian Human Genome Project scopre le abilità Extraterrestri per modificare il DNA attraverso un “Internet Biologico”


Alcune recenti scoperte sul DNA russo documentate da Grazyna Fosar e Franz Bludorf nel loro libro Vernetzte Intelligenz sono state riassunte da Baerbel. “Il DNA umano è un Internet biologico” con la prova che il DNA può essere “influenzato e riprogrammato da parole e frequenze”. Ciò suggerisce che “il nostro DNA non è solo responsabile della costruzione del nostro corpo, ma serve anche da memorizzazione e comunicazione dei dati”. Gli scienziati e linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico “segue le stesse regole di tutte le nostre lingue umane”. In effetti, il linguaggio umano non appare casualmente, ma è un riflesso del nostro DNA.

I ricercatori russi ritengono che “i cromosomi viventi funzionano proprio come un computer olografico che usa la radiazione laser del DNA endogeno. Ciò significa che sono riusciti a modulare alcuni modelli di frequenza (suono) su un raggio simile al laser che influenza la frequenza del DNA e quindi l’informazione genetica stessa. Poiché la struttura di base delle coppie e del linguaggio DNA-alcalino è della stessa struttura, non è necessaria la decodifica del DNA. Si possono usare semplicemente parole e frasi del linguaggio umano! Anche questo è stato provato sperimentalmente! Ovviamente la frequenza deve essere corretta. Ma ai fini di questo articolo, la ricerca russa mostra come la scienza ora può dimostrare un modo per riprogrammare il DNA attraverso il linguaggio e le frequenze. La prima cosa che viene in mente è il suono dell’OM o Mantra AUM. I monaci tibetani emettevano nei loro canti e preghiere questi suoni e frequenze speciali che influivano sullo stato psico-fisico delle persone, riprogrammando in qualche modo lo stato di coscienza. Non a caso nel DNA è insita la coscienza.

Risultati immagini per Extraterrestrial abilities to modify DNA through a "biological internet"

Gli “sperimentatori” che manifestano lingue insolite, come Rochelle (vedi il video Espressioni di ET Contact: un progetto di comunicazione e guarigione?) chiamano questi i “linguaggi dell’anima”. Rochelle li vocalizza quando fa il lavoro di energia e guarigione. Guarire con il suono e le frequenze assume un nuovo significato in questo contesto. Potrebbe significare che Rochelle e altri come lei potrebbero essere intuitivamente in grado di cambiare o riprogrammare il DNA attraverso tali frequenze durante la guarigione. Sappiamo già che il nostro subconscio è una porta aperta alle interazioni da frequenze subliminali e ipnosi, e la ricerca russa potrebbe averci fornito una spiegazione scientifica del perché tali tecniche funzionino così bene. La domanda è se le frequenze specifiche di queste lingue sono progettate per influenzare o riprogrammare il nostro DNA umano? Questo potrebbe darci dei motivi per rivedere testi antichi riguardo alle nostre origini.

Immagine correlata

L’articolo di ricerca sul DNA russo menziona casualmente i cambiamenti nei nostri figli in termini di coscienza di gruppo. Essi commentano che “se gli umani con piena individualità riacquistassero la coscienza di gruppo, avrebbero un potere divino di creare, alterare e modellare le cose sulla Terra e l’umanità si sta muovendo collettivamente verso una coscienza di gruppo di un nuovo tipo”. Affermano che “il cinquanta percento dei bambini diventerà un problema non appena andranno a scuola, dal momento che il sistema raggruppa tutti e richiede aggiustamenti. Ma l’individualità dei bambini di oggi è così forte che rifiutano questo adattamento e resistono a rinunciare alle loro idiosincrasie. … Allo stesso tempo nascono sempre più bambini chiaroveggenti. Qualcosa in quei bambini si sta sforzando di più per andare nell direzione della coscienza di gruppo, ovvero, di un nuovo tipo di coscienza collettiva e non può più essere soppresso “.

Risultati immagini per Extraterrestrial DNA, Indigo

I ricercatori russi si riferiscono infatti a quello che ora viene chiamato il bambino ADD (disturbo da deficit di attenzione)? Sfortunatamente, poiché non esiste una ricerca globale finanziata, è difficile ottenere statistiche accurate. Ma se il processo di etichettare i bambini come ADD è un indicatore di questo fenomeno, allora stiamo davvero evolvendo a un ritmo sbalorditivo. La prospettiva globale vede più pezzi che si adattano al puzzle: scienza, antropologia, teologia, archeologia e bambini.

Questa breve parte di un articolo dal titolo “Imparare a comunicare con gli extraterrestri: i bambini in India-Cina Himalaya usano lo strano linguaggio dei segni” è apparso sul sito web dell’India Daily (29 gennaio 2005) scritto da un reporter dello stesso quotidiano:

“Nella profonda regione dell’Himalaya, le persone segnalano comportamenti strani nei bambini. I bambini usano lingue dei segni sconosciute alle loro famiglie e a chiunque gli sta intorno. Molti dei bambini disegnano immagini di oggetti triangolari che volano nel cielo. Molti di loro non sanno cosa hanno visto e come hanno imparato queste lingue dei segni. Alcuni nella regione di Aksai Chin credono che questi bambini comunichino regolarmente con gli extraterrestri che sono visibili solo a questi bambini e comunicano tramite telepatia. I bambini imparano la lingua dei segni per comunicare con questi esseri. Secondo i materiali di ricerca UFO, alcuni bambini messicani manifestano anche comportamenti simili, quando molti nella zona hanno segnalato per lungo tempo avvistamenti di UFO. Secondo alcuni insegnanti delle scuole in quella zona, i bambini piccoli sono più agili e più talentuosi in questi giorni. Le loro capacità di problem solving sono aumentate e sono molto più disciplinate. Usano continuamente uno strano linguaggio dei segni tra loro. Tuttavia non possono insegnare questa lingua agli adulti! I residenti locali della zona credono che gli UFO visitino l’area da migliaia di anni. Sembra che questi UFO o navi Aliene, si fermano per un pò e poi ripartono scomparendo’

Risultati immagini per Extraterrestrial DNA, Indigo

Le famiglie mi hanno contattato da tutto il mondo, non solo dall’Australia, dall’Europa, dal Nord e dal Sud America, ma dall’Asia e dalla Russia, e descrivono tutti i bambini avanzati dalla norma nello sviluppo psicologico e fisico e con eccezionali capacità psichiche. A Città del Messico questi stessi “Nuovi Uomini” hanno cominciato a emergere, e si dice che oltre 1000 bambini siano in grado di “vedere” con varie parti del proprio corpo. In alcuni paesi, le agenzie governative interessate a tali bambini stanno attivamente ricercando e approfondendo il fenomeno. La Cina ha un programma per indagare sui bambini con abilità simili, che viene preso molto sul serio dal governo cinese a Pechino.

Il libro China’s Super Psychics di Paul Dong e Thomas Raffill descrive bambini con un eccezionale funzionamento umano (EHF) che mostrano modelli simili agli Indaco o Starchildren. Essi, anche, sono molto psichici e intuitivi, per esempio alcuni hanno la capacità di aprire boccioli di fiori con il solo pensiero. E come i bambini messicani, molti hanno dimostrato la capacità di vedere con altre parti del proprio corpo. Mostrano abilità telecinetiche e altre affascinanti abilità multi-dimensionali, come percepire i pensieri altrui (telepatia). È stato anche riferito che il governo cinese ha osservato questi bambini cambiare la molecola del DNA umano in una capsula di Petri (o Piastra di Petri) e le telecamere con apparecchiature scientifiche registravano questa impresa apparentemente impossibile. Non abbiamo prove per dimostrare che queste capacità siano il risultato di interventi extraterrestri. Ma, dato il fatto che il governo cinese è molto riservato, questo potrebbe essere qualcosa che non si sentono pronti a condividere con il resto del mondo. Però,

Immagine correlata

Altri pezzi del puzzle

Anche se non posso coprire tutte le mie ricerche in questo articolo, posso dare al lettore alcuni punti su cui riflettere. Il defunto Francis Crick, vincitore del Premio Nobel, co-scopritore della forma della molecola del DNA e autore di Life Itself, ha fatto l’incredibile affermazione che “una civiltà avanzata ha trasportato i semi della vita in una nave spaziale“! Ci si chiede cosa lo abbia portato a una conclusione così incredibile. Le referenze nei testi religiosi e biblici sollevano certamente delle domande sulle nostre reali origini. L’antropologia non può ancora spiegare come siamo cambiati o trasformati in modo così drammatico da Neanderthal a Homo sapiens e l’anello mancante non è stato scoperto o spiegazioni su come è stato colmato il divario di sviluppo. Loscrittore e sumerologo Zecharia Sitchin, autore di molti libri tra cui Cronache della Terra, suggerisce che tali risposte potrebbero trovarsi in antichi testi religiosi, come la Bibbia. Secondo Sitchin, la Bibbia è una rappresentazione condensata di antichi testi sumeri e accadici. Dalle sue ricerche Sitchin crede che l’Homo sapiens sia un “potenziamento genetico” degli ominidi esistenti che è stato intrapreso da esseri extraterrestri chiamati Nephilim che vennero sulla Terra 450.000 anni fa.

Immagine correlata
I misteriosi ‘Wandjina’ degli aborigeni: antiche divinità venute dalle Pleiadi?

Le tribù indigene in tutto il mondo hanno nella loro storia orale di essere visitate da esseri celesti e sono state sottoposte a un aggiornamento genetico. La tribù dei Dogon (tribù africana del Mali) chiama i visitatori stellari i Nummo, una specie aliena venuta da Sirio e geneticamente migliorata quando arrivarono sulla Terra. Gli aborigeni dell’Australia parlano anche di esseri chiamati Wandjina, antichi viaggiatori non terrestri discesi sulla Terra nella notte dei tempi che li avrebbero creati e ha dato loro le leggi per vivere.

Per coloro che cercano di esplorare questo mondo sconosciuto, ci sono molte di queste anomalie nei testi archeologici, antropologici, religiosi e spirituali che devono guidare la persona pensante a mettere in discussione ciò che siamo educati a credere in termini delle nostre origini e del patrimonio genetico. Ma le prove più convincenti derivano dalla testimonianza dei bambini, molti dei quali non abbastanza grandi per essere letti. È un’informazione così profonda che bisogna chiedersi come e dove l’hanno ottenuta.

“Qualcosa di incredibile importanza accadrà in questo pianeta e interesserà tutti i livelli di coscienza”

Mike Oram (“experiencer”) risiede nel Regno Unito. Mi disse che aveva solo 4 anni quando disse a sua madre che non esisteva la morte. Sua madre non era d’accordo, ma Mike disse “l’Universo va avanti per l’eternità e non è vero che non facciamo più parte dell’Universo. Noi torniamo all’Universo, la nostra casa vera.’ ‘Ero troppo giovane per conoscere la parola reincarnazione’, ha detto. ‘Poi a mia madre l’ho scioccata dicendo “Non sei i miei veri genitori, i miei genitori sono nello spazio, e qualcosa di incredibile importanza accadrà in questo pianeta e interesserà tutti i livelli di coscienza, non accadrà nella tua vita ma nella mia. “La mia povera madre non ha mai dimenticato quella conversazione” (Mike Oram).

Risultati immagini per Extraterrestrial DNA, Indigo

Colin Wilson in Alien Dawn (1998) scrisse che poco prima della morte di Andrija Puharich gli chiese a che cosa stava lavorando. “Bambini paranormali”, ha detto: “Non crederesti quanti di questi ragazzi sono là fuori, sembrano essere a livello di genio. Conosco dozzine e probabilmente ce ne sono migliaia ». Wilson conclude: “E questo, sospetto che sia l’inizio del cambiamento su cui gli UFO stanno lavorando” (p.309).

Sfortunatamente molti di questi fenomeni sono riconosciuti solo attraverso il limitato campo di studio di una particolare disciplina, e questo purtroppo restringe la prospettiva. Non c’è dubbio che, per alcuni, l’ipotesi extraterrestre è difficile da digerire. Ma anche se (per ora) interpretiamo questi dati dal desiderio di capire perché possiamo evolvere così rapidamente, come suggerisce questa ricerca, dobbiamo essere aperti a tutte le possibilità. Anche se l’enigma è semplicemente percepito come un altro modo di comprendere noi stessi, rimane la domanda che, se ci stiamo evolvendo ad un ritmo accelerato che non può essere spiegato in termini evolutivi normali, come e perché sta accadendo?

Sono “stellati”, “Nuovi esseri umani”, Indaco e bambini intelligenti, ecc., Uno e lo stesso fenomeno? Se lo sono, allora l’ipotesi extraterrestre ha più senso. Dopotutto, è ridicolo per la persona pensante può credere che siamo l’unica vita intelligente nell’universo, data la vastità dello spazio. Ed è logico credere che alcune di quelle altre forme di vita possano essersi evolute sufficientemente per poterci visitare, anche se il modo in cui viaggiano qui potrebbe essere al di là della nostra attuale comprensione scientifica.

Immagine correlata

L’ipotesi della realtà extraterrestre è non solo possibile ma anche probabile e spiega molte anomalie nelle nostre origini, nella nostra mitologia e religioni. Certamente, se ciò che gli esperti e gli indigeni ci dicono è vero, abbiamo un rapporto molto intimo e continuo con i visitatori, oltre a un comune patrimonio genetico. Ciò spiegherebbe certamente il loro continuo interesse e partecipazione al nostro sviluppo evolutivo.

Accelerazione del programma di aggiornamento evolutivo dell’umanità

La natura primitiva e aggressiva dell’Homo sapiens, armato di tecnologia per distruggere non solo l’un l’altro ma il nostro bellissimo pianeta, potrebbe essere il motivo per cui questi antenati ET hanno deciso di accelerare il programma di aggiornamento evolutivo dell’umanità. Un “Nuovo Umano” con consapevolezza multilivello della nostra connessione cosmica a tutto ciò che è, potrebbe essere l’unico modo in cui finalmente apprezzeremo ciò che abbiamo, cambieremo il nostro comportamento e cresceremo per assumerci la piena responsabilità di noi stessi e di questo bellissimo pianeta.

Gli Starchild potrebbero essere parte integrante di questa chiamata di risveglio e potrebbe essere che attraverso di loro veniamo portati a comprendere questa profonda connessione. “Gli esseri umani sono qui per ricordare se stessi, con consapevolezza cosciente e con completa comprensione della loro connessione innata con l’Universo.” – T. Taylor.

Se la teoria quantistica è corretta, la scienza non può dissentire dal fatto che siamo effettivamente connessi a tutto, compresi i nostri visitatori extraterrestri! ‘Per loro siamo gli alieni!’ – Jess, (8 anni, Western Australia). Cosa posso dire: “Fuori dalla bocca delle ragazze!”

Scritto da Mary Rodwell

Arrangiamento e traduzione a cura di Redazione Segnidalcielo

Mary Rodwell,  ex infermiera e ostetrica. Consigliere e ipnoterapeuta, metafisico. Ha studiato alla Principale di ACERN (Australian Close Encounter Resource Network), Perth, Western Australia. Mary ha viaggiato molto, visitando gli Stati Uniti e il Regno Unito come relatore internazionale. Autore di: Come il contatto extraterrestre può trasformare la tua vita (2002). Produttore di documentari vincitori di premi EBE: Espressioni di ET Contact: A Visual Blueprint? (2000) ed espressioni di ET Contact: un progetto di comunicazione e guarigione? (2004). Prodotto da ACERN.
Riferimenti:
1. Andrews, Ann e Jean Ritchie. (1998) Rapito. Londra: titolo.
2. Baerbel. Riepilogo delle “scoperte del DNA russo”.
3. Boylan, Richard. (1999, Inverno) Newsletter ACCET (Accademia di Clinical Close Encounter Therapists).
4. Boylan, Richard Close Entriers extraterrestrial.
5. Boylan, Richard. (2005) Star Kids: The Emerging Cosmic Generation.
6. Carroll, Lee e Jan Tober, (1999) The Indigo Children. Hay House.
7. Dong, Paul e Raffill, Thomas E. (1997) China’s Super Psychics. Marlowe and Company, NY.
8. Fosar, Grazyna e Franz Bludorf. Vernetzte Intelligenz. Sito Web: www.fosar-bludorf.com.
9. Greer, Stephen, MD (1999) Extraterrestrial Contact: The Evidence and Implications. Granite Publishing, USA.
10. Hart, Will. (2004) The Dawn of the Genesis Race.
11. Leir, Roger. (1999) The Aliens and the Scalpel. Editori di granito.
12. Mack, John. (1994) Abduction: Human Encounters with Aliens. Simon e Schuster.
13. Rodwell, Mary. (2002) Risveglio. Fortune Publishing, Regno Unito. Pubblicata nel 2005 la pubblicazione di avatar, USA.
14. Strieber, Whitley. (1997) La scuola segreta.
15. Randles, Jenny. (1994) Star Children: La vera storia di una prole aliena tra di noi. Sterling Publishing.
16. Strade, Duncan. (2004 agosto / settembre). Recensioni video, rivista Nexus, p.78.
Staff Reporter. (29 gen 2005) “Strange Sign Language”, India Daily. Sito Web:
www.indiadaily.com.
17. Taylor, Tracey. (2002) Drawings, In Awakening (chapter 8) by Mary Rodwell. See also: www.harmonicblueprint.com.
18. Virtue, Doreen. (2003) The Crystal Children. Hay House Publishing.
19. Wilson, Colin. (1998) Alien Dawn. London: Virgin Publishing.



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: