Comandante della US NAVY racconta i dettagli del suo incontro con un UFO: “ho visto un velivolo sconosciuto uscire dall’Oceano”


Ascoltare la testimonianza di un ufficiale comandante della Marina degli Stati Uniti in pensione, riguardo l’incontro con un USO (Unidentified Submerged Object o Unidentified Submarine Object) fa venire i brividi. Questo ufficiale racconta di quella volta in cui ha visto un velivolo sconosciuto uscire dall’oceano e volare al fianco del suo aereo.

Immagine correlata
USO_UFO fotografati dalla US Navy

Il 10 febbraio 1951, il pilota e comandante della Marina Graham Bethune stava volando con il suo equipaggio in una missione di routine dall’Islanda a Terranova. Nell’ultima parte del volo, si è verificato un incidente strano e inspiegabile, che avrebbe segnato il giovane Comandante e la sua squadra per il resto della loro vita.

Immagine correlata
USO_UFO fotografati dalla US Navy

A circa 300 miglia da Terranova, gli uomini notarono un bagliore inquietante sulla superficie dell’acqua. Le luci erano potenti e si estendevano su un’area così grande che gli uomini avevano l’impressione di volare sopra una grande città.

Alla Conferenza sul Disclosure Project del 2001 a Washington DC, Graham Bethune ha descritto l’evento:

“Quando ci avvicinammo a questo bagliore si trasformò in un mostruoso cerchio di luci bianche sull’acqua. Poi abbiamo visto un alone giallo, piccolo, molto più piccolo di quello da cui era partito, a circa quindici miglia di distanza.  Quasi istantaneamente, l’UFO splendente  si avvicinò alla loro altitudine e costrinse il Comandante Bethune a disinnestare l’autopilota e ad abbassare il muso dell’aereo per evitare una collisione a mezz’aria. L’oggetto fece quindi una svolta e si diresse verso di loro.

“Mentre l’UFO si avvicinava al mio aereo e volava lungo di esso, potevamo vedere il velivolo sconosciuto che aveva una cupola e tutto intorno alla sua circonferenza era molto luminoso, come se fosse una corona di luci”.

Risultati immagini per USO ENCOUNTER Graham Bethune

Non sorprende che diversi strumenti di bordo iniziarono a funzionare male come risultato diretto degli intensi disturbi elettromagnetici causati dall’astronave aliena. Tutti i 31 passeggeri, i membri dell’equipaggio e uno psichiatra hanno assistito all’evento. Dopo l’atterraggio, i testimoni sono stati interrogati, interrogati e costretti a firmare moduli di non divulgazione. Le loro testimonianze sono state supportate da dati radar provenienti da una stazione dell’Air Force di Goose Bay, Labrador. Questi due fattori offrono una prova decisiva del fatto che il Comandante Bethune e il suo equipaggio hanno assistito a un autentico incidente UFO / USO.

Se la testimonianza del Comandante Bethune non è sufficiente a convincerti della realtà di questo strano fenomeno.  che coinvolge quelli che presumiamo siano visitatori ultraterreni, il video qui sotto offre ampie prove sotto forma di ammissioni da parte di alti funzionari.

A cura della Redazione Segnidalcielo



Source link

  • Add Your Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: